Archivi del mese: ottobre 2011

(di noi)

da sincronie naturali sono mossi i corpi nelle strettoie del mattino già pieno dei tuoi profumi, dei si appena schiusi e come i bianchi rotti delle calle colti dalla mia bocca avida, da questo volersi senza misura contemplata resurrezione della … Continua a leggere

Pubblicato in 2011 | 2 commenti

nota #3 del tempo che scorre

                                                    tre o quattro parole per definire questo scorrere d’assenze           … Continua a leggere

Pubblicato in 2011 | 2 commenti

nota # 2 del tempo che scorre

dimmi, avvicinati al chiaro in fondo le mani dei sussurri sono quelle, si di un tempo che vibra ciclamini e battiti tempo torrente corsa senza rette si muove un genio vicino alle grondaie e cerca i muschi per un presepio … Continua a leggere

Pubblicato in 2011 | 4 commenti

(appartenenza)

saremo avemaria quando la notte leva al nostro cielo e nel buongiorno, quattro biscotti in mano messi a torre (Leda Moncalieri) li vedremo oscillare e cadere nell’apparente lentezza del mattino gli abbracci senza porte e diverremo stanza e mobili soffitto … Continua a leggere

Pubblicato in 2011 | 6 commenti