Archivi del mese: dicembre 2011

(sei acqua cadere di rosso)

sei lì appena incisa nel fumo ordinato di un ricordo con tutte le mani che ti lasci attraversare lungo la valle dei cuscini a ridosso della sera subito vicina subito luna sei acqua liberata miele improvviso cadere di rosso tra … Continua a leggere

Pubblicato in 2011 | 10 commenti

(dal tuo arrivo dentro le mie cose)

come talco sbuffato si spande la presenzadi preghiera e carne scardinata poesiae una nuova scia allarga le finestre al tuo ritornoquando stella non v’è al par di sguardodisinnescato inganno riparo eventuale si fermano luci nuove dal tuo arrivointorno e dentro … Continua a leggere

Pubblicato in 2011 | 3 commenti

nota # 5 del tempo che scorre

mi assento spesso da questa pelle che trattiene dal silenzio che ruba persiane e inutilmente chiede rivalse dalle parole che hanno acceso meteore, dai cortili cerco nelle distanze i tanti perché lasciati ad ogni bivio aspetto

Pubblicato in 2011 | 4 commenti