(ti verserò)

ti verserò
eternandoti nell’impasto delle mie parole
nei controsoffitti fragili delle pause e
nel controcanto simmetrico ai tuoi occhi
vorrei trovarti nell’alveare di tutti i suoni e
suonarti strumento d’amore di virgole e punti
di sillabe e corone perché tu possa vibrare
nei dintorni del cuore.
Attra-versami di mani e gesto
con la poesia notturna del cielo
e del suo incontro
e lasciami ti prego ancora un po’
la culla della tua voce signora
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a (ti verserò)

  1. poetella ha detto:

    mamma mia!
    Non posso commentarle tutte. Ma giuro che le leggerò. Tutte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...