Archivi categoria: Uncategorized

segreti

davvero i segreti mantengono il gusto sempre irrisolto del conoscersi [ma se dicessi -ascoltami- della poesia che si crea per togliere il velo alle sonorità dell’acqua o del mattino…] vieni ti parlerò del mio cielo e di come rientrano i … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

controluce

ascolta, senti questo lamentarsi di gerani sono ancora le sei del mattino e prima dell’acqua vorrebbero un sorriso affacciati ti prego ché dai capelli al passo ti attende il giorno continua la schiera di diamanti a farti controluce

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Visuali

siamo vicini come costellazioni tra gli ulivi della sera [ascolta questo brusio di rose chiacchierone dicono di te di come segui con le mani il vento e di come leggi appassionata quella poesia che non sapevi parlasse di te] vedi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

[se poi…]

c’è una voce che non smette di seminare clivie [poi, sai non valgono le giostre o i sotterfugi sono la bocca e i suoi dettagli che non mi lasciano andare] credo si possa accendere l’istante se poi uno sguardo copre … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

[cadute]

[alcuni sensi mi chiedono del brusio nel cortile parlano -dico e muoio- di lei e di come tutto è fermo in dormiveglia] la cintura delle rose si perde nell’esausta risposta e gli occhi attendono come le carte, il vento

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

sulle mediazioni (appunti)

nelle mediazioni valgono i compromessi e i ritorni a capo devono segnare continuazioni con brindisi a tre luci e corone di spine gli occhi pieni di panche a lato senza scritte * certe volte sono pozzi asciutti dove giacciono le … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

andirivieni laico

ti perdo tra le foglie nel rito della potatura che le rose custodiscono nel sonno e ti ritrovo nella loro clamorosa bellezza, più tardi senza trucco, nascosta dai capelli sorpresa

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

(ti verserò)

ti verserò eternandoti nell’impasto delle mie parole nei controsoffitti fragili delle pause e nel controcanto simmetrico ai tuoi occhi vorrei trovarti nell’alveare di tutti i suoni e suonarti strumento d’amore di virgole e punti di sillabe e corone perché tu … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento